Nastri d’Argento 2018

Nella consueta cerimonia al Teatro antico di Taormina, il Sindacato Nazionale dei Giornalisti Cinematografici Italiani (SNGCI) ha premiato con i Nastri d’Argento i migliori film dell’anno. Dogman è stato il trionfatore di questa 72esima edizione: il film di Matteo Garrone ha conquistato otto premi, compresi quelli per gli attori protagonisti Marcello Fonte ed Edoardo Pesce. Elena Sofia Ricci e Kasia Smutniak hanno ritirato il nastro per miglior attrice protagonista e non protagonista in “Loro” di Paolo Sorrentino. Il premio per il miglior soggetto è andato a Luciano Ligabue per Made in Italy. Come un gatto in tangenziale di Riccardo Milani ha vinto come miglior commedia e migliori attori (Antonio Albanese e Paola Cortellesi). Il Nastro d’Argento per la migliore colonna sonora è andato a Pivio e Aldo De Scalzi per Ammore e malavita, premiati anche per la miglior canzone, “Bang Bang”. Miglior regista esordiente Fabio e Damiano D’Innocenzo per La terra dell’abbastanza.

Oltre a ricordarci l’alto livello Italiano in ambito artistico, l’evento ha segnato, peraltro, la decennale collaborazione fra Gruppo Eventi, presieduto da Vincenzo Russolillo, e il SNGCI per la realizzazione dei Nastri d’Argento 2018; la 72°edizione si è dunque conclusa con soddisfazione generale di tutti, felici di aver messo a disposizione anche quest’anno impegno, strutture e risorse per un evento che da ormai più di settant’anni rappresenta un valido punto d’orgoglio.

previous arrow
next arrow
Slider

Related Post