Nastri d’Argento 2021 – Grandi Serie Internazionali

Con Nastri d’Argento – Grandi Serie Internazionali, il cinema della serialità è stato protagonista a Napoli il 18 e 19 settembre 2021

Nella splendida cornice del Teatrino di Corte di Palazzo Reale a Napoli, il Sindacato Nazionale dei Giornalisti Cinematografici Italiani (SNGCI) ha premiato con i Nastri d’Argento – Grandi Serie Internazionali i migliori film e serie prodotte a livello internazionale.

I Nastri sono stati attribuiti a una ‘cinquina’ eccellente di serie ‘iconiche’: L’amica geniale, The New Pope, We are who we are, Gomorra, ZeroZeroZero, e per i vent’anni di successo de Il Commissario Montalbano. Premio per Matilda De Angelis, con The Undoing – Le verità non dette, e Leonardo. protagonista della migliore performance dell’anno, e Nastri per la Grande Serialità che la sera di sabato 18 settembre, subito dopo la Mostra Internazionale di Venezia, è stata protagonista a Napoli con il sostegno del MiC – Direzione Generale per il Cinema, main sponsor BNL Gruppo BNP Paribas e con la produzione esecutiva di Gruppo Eventi.

Tra i premiati per l’eccellenza i protagonisti ormai ‘iconici’ della grande serialità nata dal cinema: Luca Zingaretti, Marco D’Amore e Salvatore Esposito, Saverio Costanzo per L’amica geniale, che ha scritto e portato al debutto con la prima serie, e Stefano Accorsi, protagonista e ideatore delle tre serie 1992, 1993 e 1994.

Molti sono stati i premi per i giovani protagonisti, a cominciare dal poker di interpreti de L’amica geniale che hanno avuto un riconoscimento speciale dei Nastri insieme a Nuovo Imaie: Ludovica Nasti e Elisa Del Genio, le ex piccole Lila e Lenù, e poi la coppia delle due interpreti Gaia Girace e Margherita Mazzucco. Grazie alla SIAE, infine, anche un Nastro dedicato alla scrittura.

L’evento si è svolto con i più importanti produttori, broadcaster, autori e talent di un mondo imprenditoriale e creativo che ha cambiato il pubblico e lo storytelling, l’industria e il mercato. L’appuntamento, non a caso, si è tenuto nella Regione che vanta il fermento più interessante della fiction nazionale, per i set di kolossal internazionali e non solo.